Pazienza e pazienza

i viaggi organizzati sono un bestiario affascinante, un non luogo dove tra salite e discese dal bus si ha modo di leggere la vera anima di ciascuno, che è per lo più cafona e arrogante.

così le domando: «ciao che cosa fai nella vita?», lei è bellina e un po’ burina, non sa come si dice “carne” né  “latte” in inglese ma lavora come guida turistica, ha frequentato una scuola di fumetto e pensa che da grande farà la scrittrice.

allora le domando: «bello!, ma quali disegnatori ti piacciono? Pratt, Manara, ZeroCalcare?».

lei mi guarda e spalanca la bocca rifatta.

«Non li conosco».

«e Pazienza?», io, sorridendo, rassegnata al suo arrogante essere tutto e niente.

«pazienza», lei, facendo spallucce.

qui il mio ultimo romanzo Castelvecchi

qui i miei racconti erotici GiaZira Scritture