altre facezie per amiche ultraquarantenni

questo post è rivolto alle ultraquarantenni che, secondo alcuni maschi attempati di sinistra, farebbero meglio a non mostrarsi mezze nude su FB, (mentre le diciottenni, probabilmente, in virtù del principio renziano della rottamazione, sì).
comunque, le zone romane pescose per noi sono le meno note, perché se una ultraquarantenne farebbe meglio a censurare il proprio bisogno di conferme, l’ultrasessantenne con reddito alto è molto abile nel nascondersi.
mai recarsi in tenuta da cougar in luoghi affollati da giovanissimi, tipo alle 23:00 di venerdì sotto la statua di Giordano Bruno con una Ceres in mano. lì, il sessantenne con pensione d’oro, divorziato di fresco, tutto cerca fuorché una che gli ricordi la ex moglie.

la Piazzetta del Rione Monti, soprattutto durante i mesi estivi quando la moglie è in vacanza, ci consente di trovarne a branchi, di maschi, purtroppo non ancora pensionati, di norma nevrotici cinquantenni con il pallino del successo e la rata di Equitalia da pagare, comunque disponibili a qualsiasi avventura poiché rapidissimi nel corteggiamento e anche nel resto: sbrigativi, per non essere offensiva.

i locali di jazz, i Festival di letteratura delle nostre splendide province, invece, sono luoghi ideali per eleganti signorotti con casa a Montalcino appena ristrutturata che, usciti singolarmente dai propri rifugi verso il tramonto, scendono in Piazza per prendere posto nelle prime file e godersi la serata. il solo pericolo, in questo caso, la presenza degli urlanti nipotini, che si sa, dopo una certa età tirano più di una notte hard.

il pittoresco paesino di Trevignano romano, in certe domeniche di sole, pullula di grigi esemplari in tenuta sportiva. generalmente perdono tempo al telefono, fingono di leggere un quotidiano, scambiano quattro chiacchiere con il vicino di tavolino, lanciano sguardi obliqui, danno brevi colpi di tosse, ma sono lì proprio per voi. gia colpiti da infarto a causa della ventenne rampante, è la vostra testa che vogliono, e non è detto che vogliano necessariamente spingere con forza verso il basso.