natura

ieri pomeriggio, al termine di una giornata caldissima, è venuto giù un bell’acquazzone preceduto da lampi e tuoni potentissimi. dopo avere messo fuori un secchio per raccogliere acqua piovana, ottima per gatte e piante ho sentito un fischio acuto che poteva essere un allarme. ho cercato di capire da dove provenisse finché ho visto un merlo sull’albero in giardino: su di un ramo tra i più alti, con il becco all’insù, godeva dell’insperato dono del cielo e scuoteva il capino inzuppato d’acqua piovana. poi ha continuato, gorgheggiando, a godere.
infine, le lucciole, hanno invaso il mio giardino lampeggiando messaggi d’amore.
mi piace pensare che, nonostante noi, genere di animali intelligenti, la natura continui indisturbata il proprio corso.