sua caprità l’antipolitica

ciò che leggo più volentieri, e che francamente mi disgusta fino alla nausea (sono masochista per statuto), non sono i fatti della politica ma i commenti delle capre agli articoli sulla politica, che siano semplici lanci ANSA o editoriali.
da ieri alle 14:00 gli itaGLIani sono tutti a cazzo dritto per lo “Stop ai vitalizi”.
i pentastellati, iscritti, simpatizzanti o attivi, che somigliano tanto ai buddisti della setta Soka Gakkai, sempre pronti a recitare slogan e a discolparsi dell’imbecillità dei propri adepti più violenti e irragionevoli usando ancora slogan, colgono l’occasione per sguinzagliarsi sul web.
anche i leghisti, vista la proposta di Calderoli.
e abbaiano, e s’insultano, sbavano, e sprecano il loro tempo prezioso, quello che dovrebbero usare per cercare un lavoro o giocare con i propri figli, a far congetture e contribuire al pensiero bovino dell’anti politica.

ci si deve unire e spegnere i social network.
sfuggire al controllo del Sistema.
rivoltarsi senza annunciarlo, senza darsi un nome, senza concedere interviste, senza slogan.
come un tempo, in Piazza.