breve elogio del non lettore

grazie alla tua cecità potrò descrivere soltanto per me, e per la solita ristretta cerchia di amici, mondi fantastici che tu, a digiuno di Verne e Lovecraft, e Shelley e Stevenson, non ti spingerai mai a esplorare, così che ci sia sempre posto soltanto per chi li sa vedere.

continua, ti prego, gentile non lettore, a credere che una app del cellulare possa accrescere la fantasia del tuo bambino quanto un viaggio tra parole nuove. la tua immaginazione, per fortuna, è ancorata allo scoglio dell’immanenza, impigliata a luoghi comuni, affaccendata tra retorica elementare ed enfasi da stadio.

elogio la tua curiosità, per natura indolente, che mai ti spingerà a superare il primo scoglio, che sia una scrittura personale, qualche subordinata di troppo, congiuntivi che suonano ostili al tuo orecchio.

resta lì, affaccendato tra tivù e giornali di gossip, così da lasciare solo per noi, solito gruppuscolo di maniaci delle lettere, le isole deserte d’immortali capolavori. non spingerti mai oltre i titoli in grassetto e le figure, così che sempre noi, impavidi scrittori e lettori ostinati, si possa dire il peggio di te chiamandoti per nome.

qui il mio sito

tra pochi giorni in libreria il mio quarto romanzo: leggi qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...