oltre l’irreprensibilità

forse saranno le serie TV a educarci che non è necessario dimostrare nulla né essere irreprensibili, oltre tutto il resto: brave madri, mogli, professioniste, amanti.

quindi trovo ci rendano giustizia certi personaggi femminili. per esempio Hellen Solloway, la moglie tradita in The Affair e Wendy  Byrde, la moglie infedele del sanguinoso Ozark. perché se finora siamo state ritenute non all’altezza, e quando interrogate ci siamo sentite in dovere di mostrarci mille volte più preparate di quanto richiesto, certamente molto più dei colleghi uomini, oggi abbiamo finalmente capito che a nulla serve, perché in definitiva restiamo quelle che non sanno fare manovra e che hanno il mestruo.

questo mi piace di Hellen e Wendy, questo le rende moderne e vitali: la loro capacità di cedere a vizi e debolezze, di manifestare i propri picchi ormonali come un vezzo, di abdicare alla perfezione richiesta ma per lo più disprezzata, di non essere soltanto quelle con la testa sul collo o viceversa le bisognose dell’uomo forte, ma donne in grado di districarsi dai problemi, farne uscire anche la famiglia e in più sapersi concedere una nottata di sesso sfrenato con uno sconosciuto e di sbronze senza sensi di colpa.

siamo state irreprensibili per secoli nel tentativo di risultare anche capaci. ma finalmente abbiamo capito che il primo passo da fare è restare dove siamo.

qui Pioggia Dorata

qui Conversazioni sentimentali in Metropolitana

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...