la fine del mondo

se mi sospenderò dai social per alcuni mesi, come faccio almeno una volta l’anno, non sarà a causa vostra o della dipendenza da like, o per la frustrazione di veder osannati scrittori maschi e mediocri, ma per la sofferenza che mi causa non poter salvare il pianeta.

chiamiamola Sindrome del Salvatore, o dell’Altruista, cui però si aggiunge la Sindrome di Wendy, che vuole salvare ogni uomo nevrotico nei dintorni, e quella ambientalista, o di Greta, che mi fa sentire responsabile anche per l’imbecille che riempie il carrello di plastiche.

come scrisse Romain Gary (ormai dovreste esservi documentati e sapere di chi si tratta, giacché lo cito ogni 2 post), viviamo una situazione di costante emergenza che ci tiene impegnati su fronti distanti da noi stessi, le nostre reali paure e i nostri veri sogni. così, le istanze più personali e vere sono sostituite da tutto quello cui non possiamo porre rimedio: la piccola Era glaciale, i cani abbandonati, quelli che non possono assistere al funerale del padrone, quelli ammazzati per gioco, Trump, balene squartate,anziani picchiati, tartarughe soffocate con sadismo, autisti ATAC che uccidono deliberatamente e con calma da killer, padri acquisiti che picchiano a morte bambini, gattini sadicamente torturati, la soppressione dalla libertà di Stampa.

ogni volta che scorro la Time Line di FB sto male. poi cammino per strada e mi dimentico la ragione per cui sono uscita. forse anche quella per cui vivo. devo rientrare in me. smetterla di pensare a voi.

qui Pioggia Dorata
qui Conversazioni sentimentali in Metropolitana
Justine 2.0 puoi richiederlo a redazione@GiaZiraScritture.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...