markétting

ecco, sì, me lo domando da alcune settimane e infine, e dopo l’indignato messaggio di una scrittrice rosa cui non ho negato l’amicizia, mi risolvo a scriverne: quale idea folgorante e intuizione spinge lo scrittore in via di pubblicazione, (specie ormai in aumento progressivo, affamata e aggressiva), a chiedere l’amicizia ad altri scrittori e non ai lettori, come sarebbe invece proficuo.

mi basta scorrere la time line del richiedente per sentire il sangue gelarsi nelle vene e vedere chiaro il mio destino: pretesa del like alla pagina de La regina delle nevi senza corona e senza scorta Parte quarta; tag esibizionista alla foto della presentazione, del Premio, della recensione.

nel mio caso specifico leggo narrativa di genere esclusivamente per studio, come sto facendo ora con La donna della domenica di Fruttero & Lucentini, perché se devo imparare esigo buoni maestri. inoltre, io come molti colleghi che vorrebbero vivere di ciò che fanno, e che non hanno, contrariamente a tante nuove stelle della letteratura uno stipendio fisso, lavoro saltuariamente come schiava presso alcune Case Editrici che mi pagano poco e a singhiozzo, tipo che devo prendere 600 euro da due anni e credo non li rivedrò più. la mia ultima spesa di libri, presso le bancarelle del mercato di Anguillara e Campagnano, ammonta a 15 euro di  novità letterarie a 2 euro l’una come già scritto qui

qui il mio ultimo romanzo Castelvecchi

qui i miei racconti erotici GiaZira Scritture

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...