21 settembre

è fantastico ignorare quale giornata mondiale di cui non m’importa un emerito cazzo si commemori oggi, non leggere i post di chi millanta di aver lavorato per Inge Feltrinelli e di essere stato da lei sostenuto, tanto nessuno potrà verificarlo, come quella che sostiene di essersi scopata Philip Roth e ha sentito l’esigenza di raccontarcelo soltanto dopo la sua morte. è distensivo non sentisi responsabili per tutti i mali del mondo, per la politica, per gli oceani. liberarsi in un solo clic dell’onere di salvare randagi, orsi, tartarughe, volpi e dal senso di colpa originato da ogni fallimento: in definitiva non basta condividere un post per essere migliori. trovo necessario non trovare consolazioni e vedere la mia esistenza per quello che è.

rendermi conto di non essere necessaria a nessuno porta a una bizzarra dilatazione del tempo. ed è fantastico correre per la campagna, pisciare sotto un castagno e non sentire il bisogno di farlo sapere a qualcuno.

i miei romanzi:

Pioggia dorata (GiaZira Scritture)

Conversazioni sentimentali in Metropolitana (Castelvecchi Editore)

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...