A darmi il via fu l’amore

così è scritto sul frontespizio del mio ultimo romanzo. è una frase di Sylvia Plath, poetessa prima, suicida poi. ed io non sono stata onesta, l’altro giorno, con il mio interlocutore Francesco e i lettori che mi stavano ascoltando. ho dribblato sulla domanda in questione: cosa fu a darti il via?

in definitiva scrivo anch’io la stessa storia da anni, cerco anch’io la soluzione alla mia infanzia felice, all’adolescenza inquieta. lessi La campana di vetro che avevo quattordici anni, fu la mia insegnante di lettere del ginnasio a consigliarmelo, vista la mia inclinazione alla tragedia. un paio di settimane dopo fuggii di casa. a darmi il via, fu l’amore per il teatro.

e fu per amore che rinunciai alle uscite pomeridiane con le amiche, per restare su Racine, Moliere, Pirandello e Wedekind. per amore ho viaggiato poi, e soltanto per quello, mai per conoscere terre lontane ma per seguire qualcuno. e sono finita in Russia, Indonesia, Giappone. ho girato il mondo alla ricerca dell’amore, quasi sempre un’illusione, un risveglio doloroso, una sconfitta capace di rendermi più forte. è stato per amore che ho dato carta bianca all’uomo in grado di distruggere la mia autostima. ed è stato infine per amore che sono rinata.

qui il mio romanzo edito Castelvecchi.

Annunci

2 pensieri su “A darmi il via fu l’amore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...