le cose che una signora non (perché)

“se non è impegno totale per cambiare la vita degli uomini la cultura perde di senso. Non vuol dire niente, è solo una puttana di alto bordo”. Romain Gary, La notte sarà calma. 

credo che in un’epoca in cui come non mai si bada soltanto alle apparenze, al buonismo a parole, a politically correct, al rispetto delle minoranze soltanto nei TG e soltanto per nutrire le Coop, l’ironia non basti più, anzi, l’ironia non fa che contentare noi pubblico e legittimare una classe dirigente che parla ancora di merito ma persegue a promuovere gente innocua, in musica, cinema, editoria, e che merita quindi di essere sbeffeggiata pubblicamente e senza compassione.

non ho figli e sono stanca della teoria, credo sia ora di passare alla pratica, allo svelamento di ipocrisie insopportabili: che non siamo tutti uguali mi pare acclarato, che si premi il merito è una illusione che soltanto noi stronzi incapaci di ribellarci nutriamo per sopravvivere, ma son sempre le figlie dei senatori che pubblicano romanzi a ventisei anni e senza difficoltà.

così ho deciso di sposare la scorrettezza, di non tollerare le mezze misure, di usare l’umorismo come antidoto alla falsa pietà, alla falsa modestia, alla falsa “inclusione”, come direbbe la nostra Presidenta della Camera così attenta alle parole.

la correttezza a parole non può più giustificare la scorrettezza profonda dei fatti che ci raccontano un’Italia ingessata, culturalmente povera, intellettualmente defunta. la nostra società è come Twitter, vince quello che ha più follower, poco importa se li abbia comprati, se nulla di ciò che scrive è originale.

ecco perché il Piccolo Galateo per Cougar. perché con la dolcezza non si ottiene un cazzo.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...