quel po’ di pancina in più

non so se vi è capitato mai di conoscere uno di quei signori assolutamente imperfetti ma con l’aria da intenditore. ce n’è un mucchio e forse li ho incontrati tutti io, e sono notevolmente ricchi di norma, curiosi anche, filantropi.
è probabile sia la ricerca della perfezione a fargli accumulare tanti quattrini, e sono così amici dell’uomo e della donna da pretenderne il meglio. il mio amante del bello era un commerciante di diamanti franco tunisino che conobbi a Nizza. lui alloggiava al Negresco io da mia sorella, lui viaggiava in Mercedes con autista io in tram, lui cenava sempre al ristorante io addentavo baguette sulla promenade.

era alto, elegante, profumato come un regalo Cartier appena scartato; aveva un forte accento parigino, era nato e cresciuto lì e aveva la predilezione (assai diffusa) per le minorenni. insomma era privo di difetti. io allora avevo diciotto anni ma ne dimostravo molti di meno, e lui non mi domandò la carta d’identità, facendomi invece domande sulla scuola e su come mai viaggiassi da sola in giro per la Francia. poi non parlammo più.

insomma lui pretendeva il massimo. uno di quelli che mi preparava sul letto gli abiti da indossare per la serata, sebbene il più delle volte restassimo per ovvie ragioni a cenare in camera. finché un giorno trovò da ridire su un po’ di pancina in più dovuta all’imminente ciclo mestruale. allora io guardai il suo stomaco prominente e i suoi denti scuri da fumatore, la sua pelle avvizzita e lo sguardo bovino. come quelli che non sanno mettere assieme un discorso sensato ma cianciano di letteratura, come i grigi uomini senza idee che stanno sempre a criticare quelle degli altri.

ora che sono cresciuta penso che il vecchio fosse diventato ricco perché era stronzo. e che la ricerca della perfezione non c’entra nulla con il bisogno di far vacillare l’autostima altrui.
 

Annunci

Un pensiero su “quel po’ di pancina in più

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...