reprimenda del venerdì

quindi, se a quest’ora sei qui a leggermi non sei ancora al primo sorso, quello serio, intendo, che dà inizio alla baldoria. ma se è vero che si rimane alcolisti per sempre, è anche vero che ogni giorno è quello buono per smettere, e anche quello dopo, e che fallire una volta non significa che un giorno non ce la faremo a rimanere sobri e felici.

la difficoltà di smettere sta nel fatto che se ti fai una birra doppio malto in un bar non è come se ti rollassi una canna, sebbene l’effetto sia all’incirca lo stesso, soprattutto se sei abituato a bere a stomaco vuoto. la difficoltà è che come già scritto qui  bere è abitudine comune, e rifiutare un bicchiere equivale a essere strani, un po’ fuori fase, a dichiarare la propria debolezza, l’incapacità a essere equilibrati e godersi quel po’ di vino che non è poi deleterio. è vero, e milioni di volte provo sconforto a non poter unire al cibo il vino giusto. ma è così: basta un sorso per riprendere, e bisogna che amici e parenti se ne facciano una ragione, sempre se siamo decisi a interrompere il circolo vizioso.

ma facciamone pure una questione politica. che ne dite del fatto che ci hanno costretto per anni a fumare, attivamente e passivamente (i monopoli, il marketing, l’industria), per poi metterci sui pacchetti le immagini di un polmone dilaniato dal cancro ma lasciare spazi e concessioni all’alcol e al gioco?
se un bicchiere al giorno fa bene, la sbronza settimanale no. belle pupe che ballano discinte e “l’attesa che è il piacere stesso”, sono soltanto esche polpose per la nostra infelicità, non soluzioni. non siamo in un telefilm americano, non siamo noi il protagonista figo che torna a casa e va dritto al frigo per spararsi la prima lattina e mettersi davanti alla TV. una volta finita la lattina non avremo che da aprirne un’altra e un’altra ancora fino a notte fonda, e non cambierà nulla, il nostro “status” non migliorerà, anzi, le soluzioni che la mente ubriaca ha partorito, il giorno dopo le avremo dimenticate, e non avremo fatto alcun passo avanti, solo, avremo meno soldi nel portafogli, meno autostima, alito cattivo, e un gran mal di testa.

se stasera vuoi smettere, chiama gli amici e dì loro che hai da fare, procurati una bella cassa d’acqua e un paio di bei film e resta a casa.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...