sesso su FB, nasce una nuova App

è rinata  una settimana fa sul social più puritano del mondo e ha raccolto più di ventimila adesioni. si chiama Bang with friend (fonte http://www.leggo.it/tecnologia/news/app_sesso_amici_facebook_bang_with_friends-2053896.html) , ma è un’applicazione nata in realtà molti anni fa e che di tanto in tanto risorge dalle proprie ceneri, e che consentirebbe di cercare amici che vogliano fare sesso durante la notte, come specificato dall’articolo, perché se uno ha voglia di sesso alle cinque di pomeriggio c’è sempre Youporn.
comunque in queste situazioni parlare di sesso mi pare sempre esagerato, si tratta di sconosciuti che nel silenzio del proprio appartamento, mentre forse i rispettivi coniugi dormono, digitano sciocchezze per i primi dieci minuti e fingono di amarsi per gli altri sei e mezzo, promettendosi di rivedersi presto live, cosa che difficilmente faranno dopo essersi reciprocamente visti in video.

vorrei  avvertire gli amici studiosi di App, innovatori essenziali e instancabili ricercatori della nostra soddisfazione, che già parliamo poco tra noi, se non per darci battaglia su questioni politiche o primeggiare su domande di letteratura ed etica, ma soprattutto che l’applicazione evidentemente non funziona, perché stavolta arrivano in ritardo, giacché l’utente di FB fa sesso su FB da anni, e anche con chi non ha nessuna intenzione di avere rapporti con lui/lei.

tecnicamente si chiama pesca a strascico, ampiamente descritta nel mio Justine 2.0 anni e ani fa e che, pur più faticosamente che usando una App, consente all’utente anonimo di capire chi ci starà. basta vedere un profilo fare una battuta graziosa e domandargli/le l’amicizia, riempirlo di like per i primi dieci giorni da quando si è ottenuto il fatidico sì e scrivergli diversi messaggi che testimonino eterna stima: per la sua scrittura, per la sua persona, per la classe che spande quotidianamente sul social. infine, basta invitarlo in  chat, domandargli il numero di telefono per contattarlo su whatsapp ogni mattina domandandogli: come stai?

Dobbiamo essere in grado di parlare di sesso senza falsi moralismi, perché di questo parlano i giovani nella vita reale“, è scritto sul comunicato.
beh, certo, e se poi si pensa che anche noi ultra quarantenni siamo stati giovani, non credo ci verrà difficile parlare di sesso, e considerando che tanti giovani oggi si prostituiscono, on e off line, (come facevano molti di noi negli anni ’80), ciò darà loro modo di farlo con più rapidità, individuando in pochi attimi, grazie alla App Bang with friend, il cliente più giusto. comunque, garantiscono i creatori della App, stanno pensando anche agli utenti gay, quindi tranquilli, presto avremo tutti la lista completa di chi potrebbe fare per noi.

la scelta, l’attesa, Pessoa, il bruciore di un secco “no”, Rilke, la mancata risposta, la leggerezza, Kundera, sono retaggi del passato.
le fregature, anche. oggi c’è BANG WITH FRIEND a renderci più fragili e passivi.

Annunci

6 pensieri su “sesso su FB, nasce una nuova App

    • A parte la precisazione, il mio pensiero era che queste applicazioni in realtà sembra che abbiano bisogno di periodici rilanci per mantenere viva l’attenzione, cosa che, se funzionassero davvero, non servirebbe. Il passaparola, offline o con messaggi privati ovviamente, dovrebbe bastare a sostenerle se veramente le persone ne fossero contente. Per dire, Tinder non fa mai pubblicità ma la conoscono tutti, se questa ogni due o tre anni deve fingere di risorgere evidentemente non fornisce un buon servizio.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...