il Partito dell’arroganza

non m’interessa difendere Odifreddi, non lo conosco granché e poi lui è pieno di soldi e fama ed io no, caratteristica che, stando al nascente Partito dell’arroganza, composto da chi considera stronzo chiunque abbia cultura, già sarebbe motivo valido per lanciargli pomodori in faccia; prendo le parti del matematico per quell’assurdo desiderio di verità che mi spinge a essere obiettiva, e a non giudicare mai di pancia, perché di pancia si va anche al cesso.

sì, lo capisco, il filosofo matematico, afferma che il 90% degli italiani è stupido, ma su CINQUANTADUE righe, e le  ho contate, parla di questa faccenda in un paragrafo di sole due e righe e mezzo, per il resto dell’intervista analizza il fenomeno 5Stelle, della Sindaca Appendino, di Renzi, delle Feste de l’Unità, delle banche, della Fiat, del Papa, della Russia, dell’Unione europea. e invece, per l’abitudine un po’ infantile di credervi al centro dell’universo mondo, avete immaginato parlasse proprio di voi, atteggiamento tipico del narcisista, o di chi giudica un pezzo giornalistico solo dal titolo. ma lasciatevi dire che, a cinquant’anni, non sapere che i titoli li scrivono apposta per attirare l’attenzione dei lettori, è un tantino da imbecilli.

Odifreddi ha presentato il proprio libro e lo ha fatto lanciando una provocazione che ha trovato terreno fertile nel 70% della popolazione analfabeta, (non so cosa ne sappiate voi ma i dati ci mettono tra i primi in Europa), e nel popolo dei 5 stelle (tali i miei insultatori di twitter), cui Odifreddi ha dedicato lo stesso numero di parole che agli elettori del PD, ma che si sono sentiti chissà perché più offesi.

come non lo sapeste, e infatti non lo sapete, il tizio in questione, che comunque ha più lauree di molti di voi messi assieme e anche una certa esperienza scientifica, non è nuovo alla polemica, anche all’interno dei Festival, che ora se lo contendono ora lo escludono dal cartellone. è tipico dell’intellettuale lanciare questo genere di provocazioni, lo fece anche Eco, e infatti.

e comunque, dopo aver letto questo articolo  sugli infermieri che fanno a gara “di aghi” sulla pelle dei pazienti, io qualche domanda sull’imbecillità degli italiani me la farei, perché conosco milioni di imbecilli, quelli che picchiano i  bambini all’asilo, che tengono a digiuno gli anziani negli ospizi,  che affermano che la Cannabis sia letale perché è “canna due volte” ossia un derivato della vera Canna, pianta allucinogena, quelli che timbrano il cartellino in mutande a tornano a dormire e si fanno riprendere dalla telecamera, che guidano ubriachi fradici, che picchiano le donne, che si fanno branco e violentano, che vanno in Piazza si esaltano e picchiano i giornalisti, che criticano scrittori mai letti solo perché hanno successo, che scrivono e non sanno leggere.

Odifreddi avrà anche usato parole dure, ma la realtà è che siamo un Paese senza futuro né alternativa politica, e se non ve ne siete accorti è un vero guaio. personalmente, se non so qualcosa non me la lascio scappare, cerco di conoscerla, perché la curiosità è l’unico strumento propedeutico al ragionamento, e con la testa, contrariamente a tanti, preferisco pensare più che scopare.

 

Advertisements

13 pensieri su “il Partito dell’arroganza

  1. Odifreddi è troppo intelligente per poter essere compreso da quel 90% di italiani che quindi a ragione sono decisamente stupidi solo che ancora non lo sanno e forse non lo sapranno mai! 😂

    Mi piace

  2. Dopo qualche giorno scopro che ho contribuito alla discussione su Odifreddi senza saperlo; spero di essermela cavata bene, o almeno benino; diciamo senza troppe perdite. 🙂
    Buona serata

    Mi piace

  3. Sul fatto che l’Italia sia un paese senza futuro e senza alternativa politica a me sembra lampante ormai da anni. E come me lo sanno in tanti. Poi, naturalmente, le reazioni a questa consapevolezza sono le più disparate, come sempre accade. e alcune possono apparire – o essere – contraddittorie. Detto questo, per come sono fatto io, avrei gradito da Odifreddi un minimo di arroganza in meno e, in generale, nelle varie discussioni, toni più pacati. Sarò un povero stupido anche io.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...