notizie, media e reazioni a catena

così ieri ho provato inutilmente a salvare @Ginzo, e la proprietà intellettuale del suo #webete, inviando il mio breve pezzo a gente che conosco, giornalisti purtroppo così analfabeti da rispondermi con una emoticon. la notizia è evidentemente già così vecchia che neppure Mentana stamattina ricorda più di cosa si tratti https://bibolottymoments.wordpress.com/2016/08/30/webete-da-sola-in-difesa-di-ginzo/

siamo destinati all’estinzione. andiamo rapidi, tanto veloci quanto il naturale ciclo di implosione dell’intera galassia. anche l’amore si consuma in fretta, lo vediamo da noi. i libri durano una stagione, personaggi televisivi e cantanti, VIP e pornostar anche. meno i conduttori radiotelevisivi, anzi, giacché avremo Baudo quest’anno a Domenica in.

ma la notizia strabiliante è questa, ossia che dal 1968, anno in cui Romain Gary scriveva “Cane Bianco”, nulla è cambiato. e se non siete riuscite a leggere queste poche righe, vi prego di rifletterci, perché noi generazione social siamo esseri traumatizzati dai media: “Viviamo in un’epoca di straordinario contagio psicologico. Basta che un tizio ammazzi Martin Luther King qui perché a Berlino un “contaminato” cerchi immediatamente di far fuori un leader degli studenti tedeschi. Bisognerebbe fare uno studio approfondito sugli individui traumatizzati dai mass media che vivono di atmosfere drammatiche, le intensificano e le sfruttano, facendo nascere un bisogno continuo di avvenimenti spettacolari. E bisogna dire che il vuoto spirituale è tale , all’Ovest come all’Est, che l’avvenimento drammatico, L’happening, è diventato un autentico bisogno. E da un happening all’altro, si innesca una reazione a catena“.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...