Giappone: tragedie e ricostruzioni

oggi mi capita di leggere alcuni azzardi sul fatto, per esempio, che in Giappone un terremoto così avrebbe fatto soltanto polvere, perché il Giappone non ha i borghi medievali che abbiamo noi. certo, se ci mettiamo a fare i conti col pallottoliere noi ne abbiamo di più, ma abbiamo avuto anche terremoti meno devastanti.

il Giappone è un paese antichissimo nonostante abbia tante modernità. certo a noi fa impressione, ma la cosa che fa veramente specie, a un italiano, mettendo da parte il machismo, la divisione in caste e il senso estetico che nemmeno  Mishima nei giorni “no”, è la civiltà dei giapponesi, la discrezione sulle opinioni personali a favore di quelle comuni, la capacità di censurare individualismi. la storia del direttore della centrale di Fukushima basti come esempio, io avrei voluto vedere Marchionne al posto suo http://www.lastampa.it/2013/07/09/esteri/muore-di-cancro-leroe-di-fukushima-raffredd-i-reattori-con-acqua-di-mare-znZNeeZYUAenWqywiXEJaN/pagina.html

i borghi , le tradizioni, esistono anche lì nella terra del sol levante. i ponticelli di legno, i meravigliosi Templi ai piedi del Monte Fuji, fortemente vulcanico, le megalitiche statue dei Buddha, le colonne in pietra, le bellezze storiche. soltanto che lì hanno messo tutto in sicurezza, anno dopo anno, mese dopo mese, con soldi pubblici ma anche privati. questo articolo sulla messa in sicurezza di 400 antiche pagode ne è un esempio http://www.youkosoitalia.net/articoli-del-blog-sul-giappone/tecniche-antiterremoto-le-affascinanti-pagode-giapponesi/

quando ebbi la fortuna di recarmi al Tempio nel 2007, non faccio parte della Soka Gakkai ci tengo a precisarlo ma a ben altra scuola, privati avevano finanziato la messa a norma di sei enormi Templi che sarebbero stati buttati giù prima delle Tsunami del 2011 (perché loro sanno sempre quando saranno colpiti), per essere ricostruiti identici, ma con l’anima in titanio.

con questo non intendo dire che i giapponesi siano più civili di noi, per carità, anche loro hanno un partito di destra al potere, una classe dirigente che ruba, anche loro hanno l’abitudine di odorare le mutandine delle studentesse, però lo fanno all’interno delle regole e senza fottere di continuo gli altri. o facendo sì che per gli altri non rimanga soltanto devastazione.

Annunci

Un pensiero su “Giappone: tragedie e ricostruzioni

  1. Condivido ogni singola parola. E aggiungo che provo vergogna ogni qual volta c’è un Vespa in tv o altri come lui a far sciacallaggio. Sui social poi…stenderei un velo pietoso.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...