tu chiamale se vuoi: perversioni.

la dendrofilia, attrazione sessuale verso gli alberi, è al ventesimo posto del lungo elenco di preferenze sessuali chiamate perversioni dalla moderna psicologia, che tutto etichetta, e dalla massa di giudicatori del piacere altrui. eppure sempre più persone provano piacere ad accoppiarsi con cose, oggetti che riguardano la quotidianità più che con i propri simili. meravigliosa e romantica la storia di Mauer Berliner, donna americana che nel 1979 sposa il muro di Berlino acquisendo così il suo cognome, o del povero impiegato giapponese sorpreso in un garage a fare sesso selvaggio con il tubo di scappamento tiepido di una Jaguar ultimo modello.

ridiamo, sì, siamo così ingenui da pensare che il nostro amore per i piedi, per esempio, che fa tanto moda ultimo grido, o per i tatuaggi, non rientrino nell’elenco di quelle che normalmente sono chiamate perversioni, ossia deviazioni sessuali. eppure, tra il cinese che si scopa l’albero del parco pubblico e l’imbecille che dopo averlo ripreso con la telecamera, violando il suo momento di beatitudine e chiamandolo “pervertito”, non una ma almeno dieci volte, mi pare ci sia un abisso. il dendrofilo (nel video qui: http://video.leggo.it/societu00e0/sesso_un_albero_incastrato_da_un_video_se_potessi_me_porterei_casa-152813.html) non ha il pisello da fuori, non emette gemiti osceni, non dice parole sconvenienti, dà soltanto delicate spinte pelviche sulla corteccia della creatura vegetale, e basta, un esercizio di meditazione più che un atto sessuale, sicuramente meno ammiccante di una pubblicità Yamamay.

ma noi dobbiamo condannare tutto ciò che non rientra nella nostra sfera di esperienze. siamo analfabeti anche in questo e scambiamo la nostra ignoranza per normalità, pensando che domandare foto hard qualunque signorina mostri simpatia per noi, sia più normale che innamorarsi di una marmitta o di un albero.

Annunci

Un pensiero su “tu chiamale se vuoi: perversioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...