brutto (capitolo 2)

voi di wordpress siete gente social, con la differenza che molti di loro i miei libri li comprano e li leggono.
inutili. non i miei romanzi, voi.
è vero, penserete: ma tu nemmeno laiki noi.
digitate qualcosa d’interessante anche per me? mettete gli accenti giusti? uno sfondo decente?
eh, sì, senti chi parla”: l’arrogante dalle iniziali minuscole.
ma io lo faccio per vezzo e voi non avete senso dell’ironia. non come una che ha recitato Artaud e Ionesco, sul palco eh, magari del Piccolo di Milano. Beckett invece era quello che vendeva meno di 300 copie e che fosse vissuto tra gli youtuber avrebbe smadonnato di brutto anche lui.

scrivere tre cartelle poco interessanti non è vezzo. è sadismo.
e la fotina con poesia? misero strumento di promozione social: quindi uno si fa l’account qui per fare il santino da mettere sui social.
minchia di senso ha? fate il santino sui social direttamente.

ma non mi riferisco a te, dai. non fare l’offeso!

se pensi invece di essere tu bersaglio di queste critiche oltraggiose, non ti devi offendere ma smetterla di evitare confronti.
giuro che ci ho provato. ma sapete come la penso? no, non lo sapete: avere gli stessi diritti o gli stessi strumenti di comunicazione non significa essere uguali. e per me che faccio da anni il curatore editoriale per case editrici a pagamento e di merda ne maneggio tanta, non tutti possono scrivere.

e veniamo quindi a ciò che è brutto, il capitolo 2.
brutto è tutto ciò che inutile. che è involucro e apparenza.
brutto è la mancanza di senso critico che nasce dall’ammirazione di ciò che è BELLO.
è sedere dalla parte sbagliata, che non è quella del torto. lì ci si sedeva Brecht con i suoi amici, ma quelli facevano politica sul serio.

ah, a proposito di miti, segreti svelati e apparenze che ingannano: Romain Gary racconta della Monroe come di una bagascia alcolizzata e che a una cena in Ambasciata pisciò sulla sedia della sala da pranzo. pensate a quanto fotte la simpatia e la tenerezza, e al perché io preferisca la crudeltà della schiettezza.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...