no social

quando chiudi gli account tutto diventa meno straordinario, è perciò che la prima settimana ci si deprime, perché non si capisce  dove sia finita l’esistenza vera  nella quale perfino la Stancanelli quinta allo Strega mi sarebbe parsa un’ingiustizia sociale; i 300 “like”a una battuta non esilarante di Giorgio Cappozzo un chiaro segno di machismo.

ogni volta che chiudo gli account tutto si ridimensiona. nulla mi tocca né mi ferisce, ogni cosa resta confinata nelle vite altrui, di fatto sconosciuti, estranei, all’occorrenza nemici: ma chi te conosce?

ho ricevuto auguri di compleanno fino a ieri, amici che senza Faccialibro si erano giustamente dimenticati di me e che mi hanno poi telefonato, che non se la sono cavata insomma con una faccina del cazzo o una GIf animata, (dio quanto sono superficiali certe comunicazioni).

dormo bene, sogno tantissimo e il vuoto cosmico di cui mi sembrava composta la mia esistenza si è riempito dopo 7 giorni; mansioni come  il cambio delle stagioni o il giardinaggio perdono l’appeal che hanno sui”social”; ogni cosa va al posto che gli compete, anche le mie frustrazioni, i miei piccoli guai, il mio Ego, l’idea che mi debba realizzare a tutti i costi.

per chi poi. per la massa che detesto, che guarda “matrimonio a prima vista”, che non sa comprendere un periodo di più di due righe, che vuole l’uguaglianza, e non capisce che uguaglianza non è parità di diritto ma morte delle diversità. e s’incazza pure. sempre, immotivatamente, come se le proprie disgrazie fossero da attribuire ai più fortunati e mai alla propria inettitudine.

oggi sorrido. il mio attivismo politico fermo alla tastiera di fatto non cambierà niente. e nemmeno il vostro.

Annunci

5 pensieri su “no social

  1. Come ti avevo già accennato, il mio rapporto con i social è meno “viscerale” di quel che si tenda a pensare. E’ principalmente uno strumento di promozione e, lateralmente un mezzo che mi ha permesso anche (sottolineo anche) conoscere persone che azzardo a definire davvero amiche (un paio di scrittori in particolare) e che ho finito con l’incontrare pure in carne e ossa. A essere del tutto onesto (so che apprezzi) non so se posso ancora dire la stessa cosa nei tuoi confronti ma mi sembra che si sia sulla buona strada! In un modo o nell’altro manterremo piacevoli contatti. Qui per esempio non mi dispiace!

    Mi piace

    • mi sei simpatico e sei l’unico scrittore “di genere” che ritengo abbia un tratto personale, almeno da quel che lessi, per cui leggerò con piacere il tuo libro appena sarà disponibile il pagamento con contrassegno. 😀 sono social ma poco avvezza a pagamenti on line… quello di prendere tutto di petto è un mio tratto detestabile ma che forse mi ha anche permesso di sopravvivere, per cui bene così. pazienza. 😀

      Liked by 1 persona

      • Grazie. Come anticipato. Tra non molto sarà disponibile presso un distributore di fiducia che accetta anche il contrassegno. A presto Elena

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...