in morte di

i teatri sono in crisi ovunque tranne sui social, dove quando muore un gigante tutti si alzano ad applaudire giusto perché c’è l’hashtag. il che va bene per rispetto al morto, mi pare giusto che per poche ore lo splendido guitto sia nei #TT, anche se mi par ben poca roba rispetto alla fatica di chi  per una vita ha rischiato di morire d’infarto ogni sera per compiere un miracolo e compiacere il pubblico, e da attrice che in teatro ci è cresciuta,e che per amore l’ha lasciato, so per certo che un bel vaffanculo con voce stentorea l’attore lo dedicherebbe con piacere al pubblico non pagante che si fregia di averlo visto e applaudito, e non sa quanta fatica ci voglia a salire lassù sul palcoscenico e rimanerci.

perché recitare non è come esibire se stessi e i propri vizi in un Reality Show. perché la differenza tra un servo gallonato che fa la fila per il Grande Fratello e un attore, è che l’attore si toglie la maschera dopo la replica e il servo no.

dai, facciamo i seri. confessiamo che l’ultima volta che siamo stati in un teatro è successo alle elementari, perché ci ha portato la maestra a vedere i burattini. ammettiamo che conosciamo Albertazzi  grazie alla gag di Aldo Giovanni e Giacomo.

qualcuno, il solito bandito con nickname, un giorno mi aggredì obiettando  che il teatro è costoso… pessima scusa per una popolazione che riempie la sala per Andrea Scanzi, che io continuo a sapere chi sia soltanto per sentito dire; bugia grossa per una mandria che consuma metà del proprio stipendio al gratta e vinci, a puttane, coca e  telefonini.

 

Annunci

Un pensiero su “in morte di

  1. In fondo, in un paese dove praticamente tutti girano col cartellino del prezzo e passano metà della propria esistenza ossessionati dai conti in tasca agli altri (di fantasia) non mi aspetto null’altro se non il valorizzare in denaro ogni cosa. Come quegli alfieri neo liberisti che sentono la parola “welfare” e portano la mano alla pistola

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...