è colpa tua

c’era la mamma di un mio amico, ovviamente madre di quattro maschi, che quando una di noi finiva tra le grinfie del gruppo e tornava a casa dopo averle prese, o peggio ancora dopo essersi dovuta togliere le loro mani di dosso, diceva ridendo tra i denti sghembi, con sadico divertimento: “puttana, è colpa tua! così impari a fartela con i maschi”.

ci sono Giudici, perché i Giudici sono sempre stati maschi, nonostante tal Ludovico Mortara nel 1911 abbia eliminato l’obbligo alla verginità della donna, che fino agli anni 70 hanno ritenuto la violenza sessuale un invito della donna al maschio, e l’adulterio un reato soltanto femminile. e ricordo  vieppiù alle “pisello dipendenti” che per qualche retweet mostrano i gioielli a un manipolo di sconosciuti, che i disegni di legge del 1968 sull’abrogazione delle sopracitate leggi, a firma di Giuliano Vassalli, passarono sotto silenzio per due ragioni: per la brevità delle legislature e perché le leggi sul delitto d’onore NON dispiacevano all’opinione pubblica. è sempre grazie alle femministe, alle loro lotte “anacronistiche”, se le donne possono divorziare e chiedere la custodia dei figli.

comunque, grazie a ciò che pensano le neo destriste dei 140 caratteri che fanno filosofia del cazzo sul fatto che il femminismo sia senza senso, siamo sempre al “è colpa tua”, o al “non diritti non di genere”, o all’ancora più ridicolo “anche i maschi son morti per ridarci i diritti”. ancora,  nel 2016 e nonostante il numero delle donne laureate,  i C.d.A. sono composti per la maggior parte da pisello muniti, e noi donne siamo ancora lì a portare il caffè ai capi, siamo ancora alle quote rosa, e al “lei resti a casa a fare la mamma” anziché candidarsi Sindaca.

il disprezzo per le altre donne e la mancanza di sorellanza è espresso ogni giorno da tweet infamanti che vedono la lotta femminista come cosa inutile, o peggio  una “lagnanza” la richiesta del rispetto dei nostri diritti.

un po’ di ripasso di storia, anziché stare all day long ad accumulare follower sarebbe auspicato. o magari il silenzio su ciò che non si conosce, o perché no, delle scuse sincere.

Annunci

Un pensiero su “è colpa tua

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...