miss mia cara miss

Ciao, ho letto la bella recensione al tuo romanzo e vorrei raccontarti la mia esperienza di Master… “.
Ho appena letto il tuo libro e vorrei scriverti ciò che combino con la mia donna, magari ti ispira, sono torinese e ho 56 anni… “.
Complimenti! io scrivo romanzi come i tuoi, ti va di leggerne uno dirmi cosa ne pensi?“.
Siamo amiche, e se anche è vero che non ho mai letto nulla di tuo ti chiedo un giudizio sincero su questo mio racconto… “.

quindi la cosa funziona che bene che vada mi si domandano consulenze editoriali senza cacciare un euro, e se va male, il che, come da esempio, capita assai più spesso, si fanno un’idea del libro dal titolo e poi copia incollano nella mia e mail di FB il raccontino lercio della loro ultima sessione sadomaso o presunta tale, perché a diventare Esperti ci vuole lavoro e studio, e dagli accenti sbagliati che leggo non ne vedo molto.

caro “non lettore” non funziona così.
almeno prima leggimi. un caro amico noto traduttore mi ha definita moralista illuminista, ed è molto probabile che le mie eroine si ribellino tutte al proprio Padrone, e non se ne stiano lì in ginocchio a prendere frustate come le vostre Miss nella realtà. i miei personaggi non possono essere incoerenti con ciò che scrivo ogni giorno, se si spogliano lo fanno per amore, e se lo fanno per soldi ci sarà un motivo ideologico, una rivincita sociale, un desiderio di vendetta.

comunque non sono una “Miss” soltanto perché amo le tinte forti, e se invece lo fossi, e girassi per casa in tutine di latex, sarebbe una questione che riguarda il mio privato e mio marito.
e infine siete soltanto voi che m’ispirate, voi Miss di twitter esibizioniste e pseudo puttane (pseudo perché il “puttanesimo” non esiste, è un’invenzione) che mi suggerite certi temi; è la solitudine che leggo nei vostri occhi, tra il tulle di baby doll inappropriati a delle ultra cinquantenni, le poesiole sgrammaticate che scrivete sotto le foto hard postate a prima mattina che mi fanno supporre una disponibilità senza fine e che io non capisco più né tollero, e dalla quale vi vorrei liberare una volta per tutte.
i miei racconti sono pieni di muri dove farvi “sbattere” come volete voi e da chi voglio io, ma soltanto per aiutarvi ad alzarvi e ribellarvi, perché non vi accontentiate mai più delle sfumature.

Advertisements

7 pensieri su “miss mia cara miss

  1. Tu sai che sovrabbondano gli scrittori medi o mediocri, e vabbè, ci sta: ci sono tanti avvocati così, tanti imbianchini, tanti cuochi siffatti. Ma questo numero di lettori modesti, invece, che son peggio degli analfabeti, ti dico, sembra in crescita drammatica.
    Solidarietà a te

    Liked by 2 people

  2. mi chiederò sempre che cosa passa per la testa di certe persone… Probabilmente l’idea ingenua e anche un po’ ignorante che “se scrivi tu allora scrivo anch’io” ignari però della distanza abissale che corre tra il wannane del web e lo scrittore con un migliaio di testi letti e studiati alle spalle. Come voler fare i chirurghi sapendo fare i macellai. E non parlo di titoli di studio…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...