TV

non dovete prendervela con l’arroganza altrui, sempre lì su twitter a minacciare di far scendere la gente dal piedistallo.

certo l’atteggiamento di superiorità è comunque osceno ed è sempre punito dagli dei, ma che qualcuno pensi di essere un po’ meglio di altri perché legge il quadruplo, perché ragiona meglio, perché passa il  proprio tempo a svolgere attività intellettuali, è anche possibile. in una società di teledipendenti e social dipendenti e figa e cazzo dipendenti e coca dipendenti, perché non se ne parla più ma il traffico di coca continua a essere ben redditizio, ci vuol pure chi pensa per gli altri. e non è cattiveria, giuro, basta calcolare con onestà il tempo che riuscite a ricavare per costruire un pensiero indipendente che non sia quello della Gruber, o di Ferrara, o di chi so io. basta domandarvi qual è l’ultima volta che avete scelto un romanzo dall’incipit e non perché ve l’ha detto Fazio o la De Gregorio.

vi va in pappa il cervello. mi è bastato campeggiare poche ore da una vicina che aveva necessità di una consulenza per il giardino per capire che siete pazzi. si calcola che nelle famiglie normali abitate da anziani ci sia un televisore acceso sin dal mattino, spesso due. io le ho dovuto domandare  di togliermi dal campo uditivo quel fastidioso basso continuo. è perciò che il libro di Riina è primo in classifica. nonostante i vostri cartellini di minaccia. o che gli editori pubblicano soltanto storiacce vere, per dar modo al lettore del sabato di masturbarsi in santa pace sui più efferati delitti Made in Italy. quella pettegola della Leosini  è osannata sui social, le dive del venerdì trattano con piglio stucchevole ciò che andrebbe duramente denunciato e risolto, così che la coscienza di tutti si senta a posto.

siam sempre lì, usare il mezzo o renderci sui schiavi fa la differenza tra chi pensa e chi no. se c’è gente che va dall’estetista per farsi poi i selfie allo smalto, e ce n’è, non saremo mai in grado di scegliere tra la bugie e  verità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...