4 matrimoni trash

ciò che leggo più spesso nel non luogo digital populista al quale tutti siamo condannati, è che ognuno è libero di dire ciò che vuole.
ebbene non è vero. vi passo questa dritta. anche se sono certa non ci crederete.
esiste anche una realtà oggettiva, sebbene in tanti non la conoscano né la vogliano vedere. e la realtà oggettiva è fatta di verità e falsità, di ciò che “è” e ciò che “non è”, di questioni confutate e da confutare ma che comunque non fanno parte della sfera del gusto personale o del punto di vista individuale, quello sul quale la maggior parte si sono ripiegati.

il gusto, quasi sempre cattivo, e che un tempo poteva anche essere educato, oggi si veste di “libertà”, per imporsi sfacciatamente nella pubblica vetrina del Network e in televisione.
e se mio padre poteva accompagnare fuori dal negozio la cliente cafona che pretendeva l’addobbo floreale cafone, dicendole garbatamente che la sua firma non l’avrebbe mai messa sotto quel lavoro di dubbio gusto, oggi l’utente ti risponde che tu sei invidioso e che lui è libero di fare, dire e pensare ciò che vuole.
non è importante per lui/lei conoscere le regole del bello assoluto. della moda, del buon gusto tramandato di generazione in generazione.

e si pavoneggia nelle ballerine ricamate e nell’abito a sirena la sposa dal culo basso.
si sente elegante lo sposo vestito da pinguino che tra meno di tre ore, ubriaco fradicio, inizierà a esibirsi in giochetti volgari al centro della pista di una sala ricevimenti livida. è fiera la nonna in ciabatte dorate che mette in fila gli ospiti con in mano “le buste”.
brindano le coppie, con sullo sfondo le macerie di un matrimonio da dimenticare.

ed io sadicamente godo nel vederli affogare nei propri errori di valutazione. testardi come muli, ciucci e felici, ancora convinti di aver festeggiato le nozze del secolo e soltanto per finire in televisione.
e io non vedo l’ora che inizi la quarta serie.

Annunci

5 pensieri su “4 matrimoni trash

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...