curiosità intellettuale

quando diventerò celebre, o comunque più conosciuta di oggi che vendo soltanto quel che l’editore ha stampato -manco male considerati i tempi-, allora sono certa che manterrò la curiosità che mi anima anche oggi. e lavorando lavorando, e proseguendo il cammino con umiltà e voglia d’imparare, alla fine qualcosa la combinerò, anche senza Santi in paradiso e amici della domenica e amichette del cuore: perché sono una donna, non per altro.

in questi pochi anni sicuramente ben spesi nello splendido mondo dell’editoria, ho notato che, come anche in teatro, le vere dive hanno il rigonfiamento sulla patta -striscia di stoffa che ricopre l’abbottonatura- e la voce grave. e a meno che non siano donne con peli pubici stile foresta amazzonica, sono sempre i maschi i meno curiosi, i meno generosi, i lunatici, i più restii a dare una mano se non in cambio di favori.

come quando finita l’Accademia registi importanti mi chiedevano di abbassarmi sulle ginocchia e far loro ciò che avevano sognato sin dal primo momento in cui mi avevano vista recitare, senza badare naturalmente alla mia arte ma alle mie tette, anche oggi mi trovo nell’imbarazzante situazione di essere valutata più per il mio culo che per le mie parole.

spero che questo sfogo giunga forte e chiaro a chi di dovere. spero che almeno un po’, chi di dovere si vergognerà per avermi promesso ciò che fin dal principio non aveva voglia di mantenere. capisco che l’argomento “pissing” possa spaventare il maschio normodotato anche di fantasia, ma fare lo sforzo di andare oltre il titolo, è il minimo sindacale richiesto a un intellettuale, giornalista o scrittore che dir si voglia o preferisca. LUI, maschio, che ha da sempre molte più possibilità di scelta.

2 pensieri su “curiosità intellettuale

  1. Bibolotti sei sicura che un maschio abbia più possibilità di scelta? Nessuno gli chiederà mai di fargli vedere le tette per pubblicare un libro! Per altre richieste inorridisco al pensiero. Sai che mi spaventi sempre di più? Mio figlio sta finendo l’accademia di Brera… se questo è il mondo dell’arte… bbrrr… io lo mando a fare un bel corso di Java. Gliel’ho promesso (minacciato) e mi sa che mantengo la promessa.

    Piace a 1 persona

    • stai tranquillo, è proprio perché il mondo è governato dagli uomini che son sempre gli uomini ad andare avanti.Anche perché le poche donne che si stimano vicendevolmente poco possono fare le une per le altre. 😦

      Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...