Postmoderna -2 Hemingwrite, ovvero: la tecnologia e la corda di Ulisse, parte seconda

Pippo Russo, per esempio, ve lo consiglio. che non si dica che non mi piace nessuno. lui sì che scrive corretto e coinvolgente.

Cercando Oblivia - Il blog di Pippo Russo

(Potete leggere qui la prima puntata)

 

Hemingwrite Hemingwrite

Ma cos’ha di particolare Hemingwrite? E perché è un oggetto che ci racconta la post-modernità? Per rispondere a queste domande bisogna scendere nei dettagli che costituiscono il dispositivo e raccontarne il funzionamento. Fin qui mi sono soffermato sul suo design, e sul fatto che si tratti di un dispositivo che mixa le caratteristiche delle vecchie macchine dattilografiche (persino il ticchettio dei tasti all’antica) e dei laptop più recenti. Ma questa è soltanto la dimensione dell’hardware, cioè l’elemento fisico dell’oggetto. E invece bisogna andare al software e all’elemento d’uso per cogliere l’impatto potenzialmente rivoluzionario di Hemingwrite, e soprattutto per cogliere la paradossale natura delle rivoluzioni della post-modernità: che spesso passano attraverso misure di restaurazione. La dimensione software e l’elemento d’uso sono collegati al fatto che Hemingwrite sia un pc da utilizzare come una macchina da scrivere. Molti sono gli elementi che…

View original post 1.835 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...