se non ti vedo non esisti

dovrei restare sempre a casa. non mettere mai il naso fuori se non dopo numerose ore di meditazione.

ho vissuto così intensamente, e nell’arco di pochissimi anni ho fatto così tante cose, molte sbagliate, che ogni volta che esco trovo un pezzo di me a farmi l’agguato nel buio, il passato che avevo rimosso e che, per mano di una che avevo creduto amica, m’infilza una lama di coltello nel fianco. eccola lì la cantante, che se non avesse avuto me, e i miei soldi, e la mia stupida idea per la produzione, non avrebbe stampato nemmeno un CD a suo nome.
mi abbasso nella poltrona sperando nella sua miopia, la mia espressione resta invariata in un sorriso: spero che non mi veda, due incontri così in un anno e sono morta, basta, levatevi di torno. e poi che cosa dovrei dirle?

occhieggia, prova a farsi vedere, si muove e ride rumorosamente. spera proprio di poterselo levare questo peso dal cuore. di sentirsi finalmente lieve, sollevata da quel fastidioso senso di colpa che di notte la va a svegliare. ma scusami se non ti guardo, Anna, sono occupata a cancellare vecchie foto dall’I phone e non posso distrarmi. sopratutto, cara amica, penso che se non ti vedo allora non esisti.

e non è il fatto che anche tu ti sia scopata il mio ex marito, o che anche tu abbia riso di me e della mia buonafede. lo hanno fatto tutte. il problema è che non mi hai mai chiesto scusa, telefonandomi, dopo, magari un anno dopo il fallimento, per sapere se fossi viva o morta, o come stessi. io che i soldi ce li ho messi tutti, e così la faccia, è questo che non potrò mai perdonarti.

3 pensieri su “se non ti vedo non esisti

  1. Il like lo metto per il modo appassionato e sofferto con cui racconti la tua storia, alla storia metterei dislike con tutto il disagio di entrare in un personale così personale… e poi mi accorgo di una curiosità mariadefilippesca che mi fa vergognare: ma un bel vaffa con tanto di mazzate sparse a destra e manca gliel’hai dato?

    "Mi piace"

    • sai, questo è un diario. l’impersonale di me è qui: bibolotty.blogspot.com. mai mazzate, e poi non mi basterebbero le mani. il mio fallimento milionario ha coinvolto molte persone e molte mi hanno tradita, voltato le spalle, picchiata quando già ero a terra. ci ho anche scritto sopra un bel romanzo ma non è bastato a cicatrizzare. son stata un’imprenditrice seria. e comunque le signore vere aspettano sulla riva del fiume, e quelle imbecilli come me si augurano di non veder passare nessun cadavere. ;)) grazie del commento e della vicinanza spirituale 😉

      Piace a 1 persona

  2. Nella vita ci si aspetta sempre che siano i cosiddetti nemici o gli sconosciuti quelli da cui guardarsi mentre invece il più delle volte sono proprio gli amici o le persone care quelle che ci fanno più male.Male che di solito arriva inaspettato, contro cui non ci si sa difendere o non si può.E quando ci si accorge dell’accaduto è troppo tardi.Penso di capire i tuoi sentimenti verso questa persona.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...