esperti sadici ed esordienti masochisti.

assi più degli editor con cravatta marrone e denti gialli, o dei talent scout per titolo, ossia i professionisti che non hanno al proprio attivo nessun talento scoperto ma una quantità inverosimile corsi di scrittura tenuti, e manualetti di regolette pubblicati, ciò che più mi deprime sono gli esperti che non fanno che difendersi dagli attacchi degli esordienti.

sono passati cinque anni dal mio lavoro in Luiss per il Master in scrittura creativa, e da allora non è cambiato assolutamente nulla, le discussioni son sempre quelle, anzi, la domanda è una sola e assillante: gli editori non leggono, e perché non leggono?
ovvia la risposta dell’esperto: perché scrivete da schifo.
ottimo.

ma una domanda mi sorge spontanea: perché gli esperti in editoria, se veramente esperti, anziché stare col ditino alzato a redarguirci su quanto sia noioso avere a che fare con noi?,non scrivono qualcosa di più interessante? forse gli vien duro a fare i sadichelli con i loro tonanti: “il 90% di ciò che mi arriva è illeggibile!”, perché non parlano, invece, di quali sono gli argomenti ricorrenti trattati dagli esordienti, i generi più praticati, o non s’impegnano dall’alto del loro sapere, ad analizzare con sguardo umano l’ossessione dell’uomo moderno per la scrittura e la celebrità?
e perché, soprattutto, l’esordiente sta lì a commentare i loro pezzi e a leggere certe dissertazioni? forse spera di essere compreso nel 10% dei leggibili?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...