cancellate quel file

un giorno, magari tra milioni di anni, qualcuno, un pacifico alieno, potrebbe trovare il file in questione, quello che sto correggendo, copiato per un quarto da wikipedia, l’unico quarto indenne da sottolineature rosse, e domandarsi perché mai l’autore si sia affannato a scrivere anche il resto, niente di più che la ripetizione del concetto iniziale sotto forme e significati astrusi per circa 345 pagine.

la pista che si “defila” sotto lo sguardo dei passeggeri è soltanto una tra le migliaia di chicche di questa spy story, quarto volume di una trama banale, di certo rubacchiata e fatta di null’altro se non il “piano di azione”, che la splendida agente fbi dovrà compiere, raccontato a diversi interlocutori sempre da lei, l’agente, ovviamente superfiga e spesso “infoiata”. perché chi non ha rispetto per la lingua italiana non ha neppure rispetto per la donna.
questa storia è tutta un rincorrersi di ripetizioni. come se incerto sulla natura delle cose, di tutte le cose, l’autore ci propone cieli “quasi” azzurri, baci “quasi” passionali, azioni “quasi” pericolose, voli in elicottero “quasi” lunghi che durano fino a una “specie” di aeroporto, per effettuare delle “specie” di azioni con le loro “specie” di armi.

così penso che l’unica sarà distruggere questo file e i link a wikipedia che l’autore ha omesso, per indecenza, di cancellare.
tra milioni di anni qualcuno potrebbe farsi una cattivissima idea sulla nostra proprietà di linguaggio, oltre che intellettuale.
mi si domanda perché ce l’ho con chi si dichiara scrittore e invece si mette per traverso, sulle scrivanie di editor e agenti, fermando il cammino di chi un po’ di talento invece ce l’ha.
qualcuno mi chiede perché continuo a incazzarmi con chi a un Torneo letterario afferma che la semplicità è la sola qualità per valutare un romanzo, dimenticando tutti i grandi, compreso Victor Hugo, che semplice certo non è.
perché mi infurio e perdo tempo con quelli dalle facili ricette, sbandieratori di luoghi comuni e di centoquaranta caratteri per la felicità… per un euro e cinquanta a pagina, mi sembra ovvio.

Un pensiero su “cancellate quel file

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...