la soddisfazione di non essere lì

non immagino nemmeno quanto da fare abbiano in questi giorni i politologi de “noantri”, e chissà quanta soddisfazione tra polemiche e consensi: ah perché sì, ah perché no! Oxi! Nai!
ma lo capisco, in definitiva quel figo di Tsipras ha bisogno del nostro benestare per decidere.

per non parlare “delLa Gioia” di non essere stata su #twitter per il #Premiostrega.
ho altre questioni cui badare, tipo i bruchi delle rose, o i pomodori in piena maturazione.
sono tre giorni che mangio i pomodori del mio orto, e bevo menta del mio orto, e cucino col basilico e il prezzemolo del mio orto, e penso che sì, continuerò a scrivere e forse a pubblicare, ma so di far parte ormai della razza che preferisce la terra e il silenzio a tutto il clamore che le parole, troppe volte insensate, producono.

penso che le parole finiranno per consumarsi ed estinguersi.
il senso delle cose ripetuto insensatamente si sgretolerà.
a un certo punto, dopo tanto inutile dire, ci sembrerà tutto scontato, già detto, e allora, forse, non parleremo più.
così, avvinta da un caldo che non mi consente di andare a correre, per risparmiare parole uso quelle di un altro, più esperto e lucido di me, poco conosciuto dalla massa divoratrice di mode letterarie e troppo poco addomesticato per fare balletti davanti a una giuria di letterati.
personalmente penso non si possano unire paesi inginocchiandosi davanti a un’economia che non è reale, e nemmeno ci si possa più spaccare la schiena per qualcosa che non sia un orto e un’immediata e tangibile soddisfazione.

Non va comunque dimenticato che queste menzogne ipocrite che ci danno da bere sull’Europa rientrano in una lunga tradizione di fumisterie che ci si sarebbe aspettati di veder scomparire nel 1940 insieme alla linea Maginot. Ma la “potenza europea” è diventata l’ultimo alibi, la sabbia per gli struzzi al potere, l’ultima sponda ideologica, paccottiglia da bancarella spacciata per arte sacra.
(Romain Gary- 1974- La notte sarà calma- Neri Pozza)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...