sono in pensione

se la trovano indipendente, figa e forte, e i “se” sono d’obbligo visto che le mie colleghe quando si tolgono l’abitino da donne di ferro si mettono a letto con l’emicrania e non si alzano più, ecco, se la trovano, però, ci si attaccano come alla madre il bimbo.

di femminilizzazione del maschio si parla da secoli.
anche se, quando ne parlo, non c’è un uomo, dico uno, che non venga a ribattere alla mia affermazione, dopo essersi infilato la tutina da Superman, con teneri: “io no”, “anche le donne però”, “io sono diverso”, “ma che uomini hai conosciuto tu”.
devo fare l’elenco?
tanti.
così tanti che, a quarant’anni, soltanto vederli mi danno la nausea.
così tanti da averli infilati tutti in una lista, come Don Giovanni. con tanto di voti per le prestazioni.
e l’idea d’intraprendere un’altra relazione mi fa rabbrividire.

scrive Houellebcq:”In genere le donne che hanno un’adolescenza eccitata, si interessano in maniera esasperata ai ragazzi e al sesso, poi, a poco a poco, si stancano, non hanno più granché voglia di aprire le cosce, di farsi venire la lordosi a furia di darla; cercano una relazione tenera che non trovano, una passione che in realtà non sono in grado di provare…“.

invece penso si tratti più di machizzazione della femmina.
che una volta rassegnatasi al ruolo di “self made woman” è difficile voglia rinunciare a un cazzo di plastica per stare ad ascoltare i deliri di onnipotenza dei propri coetanei, o i lamenti di frustrazione dei più maturi.

e poi c’è la questione estetista.
immaginate quanto sia visibile la ricrescita ai capelli quando sto in ginocchio.
o chinata su di lui.
i maschi moderni ci vogliono depilate come lumache. io invece sono arrivata a quel punto in cui se devo scegliere tra farmi strappare i bulbi piliferi dalla ragazzina del centro estetico, o stare comodamente a casa a leggere, preferisco la seconda.
a sedici anni non ci avrei mai creduto che gli uomini la vita più che altro te la complicano.

4 pensieri su “sono in pensione

  1. Su una certa “femminilizzazione” del maschio mi trovi d’accordo. La trovo anzi abbastanza palese, non necessariamente negativa quando non schizofrenita ed esasperata. Il problema è le tendenza sempre viva ad assimilare il peggio e non il meglio di qualunque aspetto, no?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...