non rimane

l’amarezza di aver speso una giornata intera per incontrarti, di non aver dato retta a chi mi diceva che eri una piccola insignificante cercatrice di retweet e inseguitrice di twitstar.
si cerca l’amore, si cerca la fede, un lavoro, si cerca un amico con cui parlare, non un retweet.
esiste un mondo intero che nemmeno sa cosa sia un retweet.
esiste un mondo che ha ben altri pensieri. che si occupa di questioni vitali. che lotta per far valere i propri diritti, che scende in Piazza, che legge i giornali, che discute di politica, che compra libri, li legge, e in più ne trae giovamento.
esiste un mondo dove conta la sintassi, il curriculum, la vita vera.
esiste una realtà dove è importante soltanto ciò che sei, non ciò che avresti voluto essere.
c’è una realtà, fuori da lì, che non fa del pettegolezzo una ragione per stare al mondo. che non parla male di chi non conosce. c’è un mondo dove il numero di follower non conta niente.
e il fatto che qualcuno perda tempo a parlar male di me non mi lusinga, purtroppo.

siamo miseri pezzetti di umanità di cui resterà poco e niente. di cui forse, alla resa dei conti, si valuteranno azioni buone e pensieri compassionevoli.
il livore fa male soltanto a chi ce l’ha. e si vede tutto, nelle pieghe amare della bocca della tua ultima PIC ritoccata con photoshop.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...