Punti di vista

Noi che seguiamo la filosofia del Tempio in Giappone, dei preti e del Dharma, non quella del tempio a Roma e dei desideri di trovare parcheggio, lavoro e fidanzato, sosteniamo che dipende tutto dal punto di vista. Perdere un uomo, il lavoro, del denaro non è sempre qualcosa da considerare negativamente. Bisogna capire dove quella causa ci vuole condurre, a chi e per quale motivo.
Con gli anni, con il tempo passato in ginocchio a meditare (tanto), diventiamo così bravi da vederle ancor prima che succedano le cose, da leggere le connessioni degli eventi che si svelano ai nostri occhi come le trame di un tappeto molto prima che accadano.
Lo so che le stesse dette da  Jobs nel famoso discorso agli studenti fanno un altro effetto che dette da me o da Buddha in persona. Ma il senso è questo: nonostante le apparenze un effetto è sempre figlio di una causa e se le cause che abbiamo messo sono positive lo sarà anche l’effetto. Anche un cattivo Maestro può essere il miglior esempio di vita.

Lo sapevate che anche la Yourcenar praticava meditazione trascendentale? No. Ecco,
se si scrivesse meno e si leggesse e meditasse di più ci sarebbero più parcheggi, più fidanzati e più lavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...